Home // 2012 // novembre

Il dono del cervo: Red Lion Pub con delitto [28 novembre 2012]

********* MERCOLEDI 28 NOVEMBRE********
>>>>>> RED LION PUB <<<<<<<< Federica Gualdì è una restauratrice di 45 anni. E' molto nota per la sua bravura, soprattutto per le opere classiche. Ultimamente stava lavorando per il banchiere Matteo Baroni, uomo di buon gusto col pallino del Rinascimento. Federica lavora con Giulio Di Maggio, suo socio da 10 anni e marito da 4. Prima con loro lavorava anche Elia Perinetti, ex marito di Federica che aveva il ruolo di procacciatore d'affari e di venditore di opere d'arte restaurate da Federica. Fondarono la società insieme, ma 5 anni fa il rapporto tra Elia e Federica si cominciò a sgretolare, fino ad arrivare al divorzio, quindi all'uscita di Elia dalla società. Matteo Baroni, ha comprato la settimana scorsa da Elia una scultura di marmo del Giambologna mai vista prima : “Il dono del cervo

Una settimana dopo la trattativa, Federica viene trovata da Giulio uccisa nel suo studio, alle 23:00, trafitta alla schiena da una daga romana su cui la donna stava lavorando.

Il cast :
– Giulio Di Maggio, marito della vittima
– Elia Perinetti, ex marito della vittima
– Matteo Baroni, banchiere e cliente della vittima
– Greta Bassi, moglie di Matteo Baroni
– Marika Lobello, critica d’arte

La vittima : Federica Gualdì, restauratrice

http://cicuta.org/
https://www.facebook.com/CicutaCeneConDelitto

X info : Red Lion pub!

331-3802825
059-9786887
INFO@REDLIONPUB.MO.IT
WWW.REDLIONPUB.MO.IT
PUOI ANCHE PRENOTARE TRAMITE IL NOSTRO PROFILO DI FACEBOOK

Prosit! Aperitivo con delitto a Modena [Sabato 24 novembre 2012 – 17.30]

In occasione dell’inaugurazione del centro Happen, Cicuta presenterà un aperitivo con delitto.

Prosit!
Un regista sperimentale trae una drammatica piéce teatrale dal mito di Ettore e Andromaca.

Tutto procede per il meglio, fino alla sera dell’ultima prova : durante il brindisi che celebra la fine delle prove l’attore protagonista muore avvelenato.
Chi ha ucciso Palmiro Varnaghi? E perchè?
Ai commensali il compito di scoprirlo.

Con Veronica Filippin, Silvia Carmignan, Niccolò Passalacqua, Alessandro Scagliarini, Riccardo Soffritti.

Testo di Simone Bonetti.

Il centro Happen si trova a Modena, in Strada Nazionale Canaletto Sud, 43/1

per informazioni : www.happen.mo.it

C’è scappato il morto!: delitti al Circolo Mazzini [23 novembre ore 20:30]

La Comunità del Sole, sui colli bolognesi, contava tra i suoi illuminati un prezioso astro: Eva. Lei era la seduzione in persona, come Marilyn Monroe, ma durante i preparativi per il solstizio di primavera la ragazza è stata ritrovata, pallida e decisamente morta, dentro il carrello dei prodotti di pulizia. Sulla sua fronte una scritta con il rossetto rosso: ‘Not Best Friend’.

C’è scappato il morto

cena spettacolo interattiva a cura della Compagnia Cenecondelitto

Venerdì 23 novembre,Ore 20.30

Circolo Mazzini, Via Emilia levante,6, Bologna.
Costo Cena+spettacolo : 25,00 €
info e prenotazioni : 051309326
mail : cenecondelitto.info@gmail.com

con : Mavi Gianni, Francesca Ferrara, Fabio Catalani, Attilio Folegatti, Stefano Peloso. Testo di Giovanna Manfredini.

Una produzione : Cenecondelitto alla quale partecipiamo anche noi di Cicuta!


Da ottobre, ogni venerdì un delitto diverso accompagnato dalla cena del locale a base di menu tradizionale bolognese.

I commensali attraverso interrogatori e indizi che saranno forniti durante la cena potranno scoprire l’assassino tra gli attori/sospettati.
In palio per il vincitore la partecipazione gratuita alla successiva cena con delitto
menu
antipasto del santone, intrecci di crescentine, dessert mistico, acqua, caffè (bevande escluse)

PER VEGETARIANI, CELIACI E PERSONE CON ALLERGIE ALIMENTARI E’ POSSIBILE AVERE UN MENU PERSONALIZZATO, RICORDATEVI DI COMUNICARLO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE.

Sciù Ragù e Tirabusciò

Segnaliamo un grandissimo evento!

Sciù, Ragù e Tirabusciò

Alla scoperta di due capitali : Napoli e Parigi.

di e con : Mavi Gianni,Carlo Loiodice,Gian Paolo Paio,Enzo Ciliberti

Casa della Conoscenza – Piazza delle Culture

via Porrettana , 360

Casalecchio di reno (BO)

ore 21 – ingresso libero

a cura di : Associazione culturale Reginella


Pare che Stendhal abbia detto: «In Europa esistono solo due capitali, Napoli e Parigi».

In effetti i punti in comune sono innumerevoli e durante la serata toccheremo quelli più importanti, attraversando il serio e il faceto, con canzoni, poesie e brani di autori napoletani e francesi.

Partiremo dal ‘700, quando i nobili napoletani per apparire chic, parlavano francese, e nella stessa lingua mangiavano. I loro cuochi erano chiamati Monsù, da “Monsieur” e i piatti della grande cucina napoletana nasceranno proprio in questo periodo : Dal raù (ragoût) al sartù (sur tout). Per non parlare dei vari gateau, che a Napoli si chiamano Gattò: dal gattò di patate al gattò mariage, la tipica torta nuziale,usata anche per battesimi,cresime,comunioni e anniversari di ogni tipo.

Nell’ottocento, il rapporto tra le due città diventa ancora più stretto.Matilde Serao, dall’osservatorio del palco a lei riservato nel Salone Margherita, ci racconterà nei suoi celebri “Mosconi”, gli eventi di una città che vuole peccare a tutti i costi per vivere pienamente la Belle Epoque.I ricchi sfaccendati verranno a Napoli da tutta Italia per vedere e magari invitare a cena le stesse bellissime donne, le chanteuses, che hanno fatto la fama della “Ville lumière.

Era del tutto estranea agli ambienti mondani invece, Elvira Dagrosa, la casalinga di origini lucane che, sposatasi a Sète col muratore Jean-Louis Brassens, partorì Georges, uno dei più carismatici fra gli chansonniers francesi,il quale sapeva suonare il mandolino e nei suoi pezzi spesso echeggiava atmosfere di tarantella.

Parigi e Napoli hanno in comune il sapersi cantare e raccontare. Peccato che Napoli abbia dovuto cedere il suo ruolo di capitale, mantenuto per secoli. Forse non ha torto Corrado Alvaro quando sostiene «… che Parigi sia una Napoli riuscita».

Per maggiori informazioni Zoè Teatro e Comune di Casalecchio!

Programma

Raffaele Viviani – campanilismo

Patrick Suskind – Profumo

Pierre Certon – La La La je ne l’os dir

Anonimo – La Carmagnola

Rocco Galdieri – Dummeneca

Lama, Bovio – Silenzio cantatore

Salvatore Di Giacomo – Cronaca del Teatro San carlino

Tagliaferri,Valente,Bovio – Passione

Jacques Brel – Cronaca dei vecchi amanti

Bovio,Murolo,Capua – ‘A Furastera

Lama,Bovio – Reginella

Di Giacomo, Tosti Marechiaro

Jacques Brel – Le Mer

Edoardo De Filippo – Tre piccerilli

Georges Brassens – Le parapluie

Alfonso Mangione – ‘A furastera

A.V. – medley frangiosi

Goldono – La sposa persiana

Vincenzo Corrado – Il Credenziere : trattato del caffè

Cannio, Califano – ‘o surdato nnamurato

Boris Vian – il disertore

Bruni, De Crescenzo – Napoli e Parigi

Delitto alla Bowinda: delitti al Circolo Mazzini [9 novembre ore 20:30]

La Compagnia teatrale Cenecondelitto in
Delitto alla Bowinda,Venerdì 9 novembre, Ore 20.30
Circolo Mazzini, Via Emilia levante,6, Bologna
Costo Cena-spettacolo interattivo : 25,00 € info e prenotazioni : 051309326
con : Mavi Gianni, Simoe Bonetti, Paolo Busi, Marisita Di Iacovo, Stefano Yacco Giacchè, Stefano Peloso

****
Torna la troupe di Teleboville nel prequel di Ciak si muore.
La riapertura di un caso porta a Bologna la troupe di Teleboville : Amanda Segapeli, Lella Vitale, David Paternoster, Ettore Mezzabarba,Roccantonio Scozzafava*
I Cinque si erano conosciuti proprio cinque anni fa, alla Bowinda, casa di produzioni televisive bolognese, in occasione dei provini del Grande Fratello, macchiati dal sangue del regista e produttore Giuseppe Vaioh.
Il caso aveva avuto grande risonanza in città ma era rimasto insoluto…fino a stasera.

*da Il Moranduccio-Filmografia ufficiale di Roccantonio Scozzafava :

Il Nervo ottico
Angeli senza nuca
Pacciani : il musical
Paganini e la sorella di Vivaldi

menu
antipasto satyricon
crescentine de cinecittà
dessert mmiticooo

acqua, caffè (bevande escluse)

costo cena e spettacolo : 25,00 €

info e prenotazioni : 051309326

mail : cenecondelitto.info@gmail.com

PER VEGETARIANI, CELIACI E PERSONE CON ALLERGIE ALIMENTARI E’ POSSIBILE AVERE UN MENU PERSONALIZZATO, RICORDATEVI DI COMUNICARLO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE.

***

I commensali esamineranno indizi, formuleranno accuse e al termine della cena, ciascun tavolo indicherà assassino e movente.

In palio per un detective del tavolo, la possibilità di partecipare alla cena successiva gratuitamente, come commensale o come gioc-attore.

I Clienti\ospiti, divisi in squadre (secondo la disposizione dei tavoli) si trasformeranno in investigatori,interrogando gli indiziati,impersonatida gioc-attori della Compagnia Cenecondelitto.

La Compagnia Cenecondelitto mette in scena una formula assolutamente innovativa dell’invito a cena con delitto : un vero e proprio gioco-spettacolo interattivo.

I copioni sono scritti di volta in volta in base alle esigenze di chi richiede la Cena con delitto, che può essere effettuata anche in case private.

Info : cell 3311228889