Home // Archive by category "Calendario" (Page 2)

Preview: Cena con delitto all’Abbazia di Pomposa [8 giugno 2013]

8 giugno : di torna all’abbazia di Pomposa

Anche quest’anno saremo con gli amici della Pro Loco di Codigoro all’Abbazia di Pomposa.

La cena con delitto sarà parte integrante della rievocazione storica : potrete vivere una serata nel Medio Evo italiano, in uno dei crocevia più importanti d’Europa. Conoscere nobili, prelati, furfanti e giullari. E, soprattutto, aiuterete l’abate Eusebio a far luce sull’ennesimo mistero dell’Abbazia di Pomposa.

8 giugno : save the date. A breve info per prenotazioni.

Cena con delitto all’ 8 Cafè di Anzola Emilia [13 aprile 2013]

“La Drummond National Bank è da sempre una delle banche d’affari più importanti del mondo. Nel pieno della crisi finanziaria mondiale, entra nel management un giovane rampante: Andrew Brenner.

Brenner ben presto diventa il responsabile del Settore Investimenti ma le cose non sembrano migliorare.

Con l’intento di proporre un nuovo piano strategico per salvare la banca, il Presidente Rebecca Drummond indice una riunione ristretta dei vertici. Alla riunione partecipano, oltre alla Drummond, il vice presidente Aaron Fox, Heater Dean la segretaria ed Andrew Brenner .

Alle ore 23,00, a riunione ormai terminata, John Cenatiempo, autista di Rebecca Drummond, riportando l’auto nei box sotterranei del Drummond Palace, trova Brenner seduto sul lato guidatore della propria autovettura. Il manager, apparentemente assopito, è in realtà morto colpito alla testa da un solo proiettile.

Dopo il grande successo di pubblico a Play, torna Cicuta con una delle sue cene con delitto più eleganti: Last Meeting for Andrew Brenner.

Chi ha ucciso Andrew Brenner? E perchè?

Con gli amici di EightCafè sarete voi a risolvere questo nuovo intricato caso.

Vi aspettiamo numerosi!

Costo € 25,00
13 aprile 2013 ore 21:00
Info e prenotazioni 051739835
http://eightcafe.it/

Speciale PLAY 2013 – Modena 6 e 7 aprile

Cena con delitto

In occasione di Play, sabato 6 aprile Cicuta e La Quercia di Rosa vi invitano a risolvere un efferato caso di omicidio e a mettere alla prova le vostre doti investigative.
Calatevi nei panni di Hercule Poirot o di Jessica Fletcher per una sera!

Il menù :
DUE Primi fatti a mano:
Gramigna con salsiccia &
Lunette agli Asparagi e Prosciutto

DUE Secondi Piatti:
Rollé di faraona dell’ortolano
Arista al Nostro Balsamico Originale.

DUE Contorni abbinati:
Patate arrosto & Verdure fresche di stagione

UN Dessert:
Coppa Stracciatella alla Panna e Cioccolato
Espresso e Acqua.

DALLA CANTINA (1/2 di bottiglia per persona)
Lambrusco di Modena DOC & Pignoletto dei Colli Bolognesi DOC

Eventuali extra esclusi

Il caso : Il dono del cervo

Federica Gualdì è una restauratrice di 45 anni. E’ molto nota per la sua bravura, soprattutto per le opere classiche. Ultimamente stava lavorando per il banchiere Matteo Baroni.
Federica lavora con Giulio Di Maggio, suo socio e marito. Lavorava con loro anche Elia Perinetti, ex marito di Federica che aveva il ruolo di procacciatore d’affari e di venditore di opere d’arte restaurate da Federica. Fondarono lo studio insieme, ma il rapporto tra Elia e Federica si cominciò a sgretolare, fino ad arrivare al divorzio, quindi all’uscita di Elia dalla società.
Matteo Baroni, nonostante l’opposizione della moglie Greta Bassi, ha comprato la settimana scorsa da Elia una scultura di marmo del Giambologna mai vista prima. Si chiama “Il dono del cervo”, che Elia ha reperito da un robivecchi fiorentino che credeva fosse una crosta.
Una settimana dopo la trattativa, Federica viene trovata da Giulio uccisa nel suo studio, alle 23:00, trafitta alla schiena da una daga romana su cui la donna stava lavorando.

Costo della serata € 35.00

Inizio ore 21:00
Info e prenotazioni Simone -3284249358 – ass.cicuta@gmail.com

La Quercia di Rosa si trova in Località Fossalta (Mo),Via Scartazza 22 (ang. Via Emilia Est 1641), a 2 minuti dal casello di Modena Sud. Tel. 059.280.730
Il ristorante dispone inoltre di ampio parcheggio interno e di una sala fumatori.


Pranzo con delitto
Per questa edizione di PLAY, proponiamo la possibilità di provare a pranzo il nostro format di cene con delitto. Una parte dell’area al primo piano sarà allestita con tavoli ove le persone potranno sedersi e pranzare (cibo non a nostro carico) e, contemporaneamente, risolvere il delitto che verrà proposto.
Il gioco sarà organizzato a tavoli (max 8 persone per tavolo, max 8 tavoli) e durerà dalle 12:00 alle 14:00.

In palio un simpatico ricordo dell’evento ed una copia del libro di Lorenzo Trenti ed Antonello Lotronto “Murder party. A cena col morto”.

I posti sono limitati, si consiglia la prenotazione a ass.cicuta@gmail.com

Giorno e Ora: Sabato e Domenica 12:00
I casi che sarete chiamati a risolvere saranno

Sabato 6 aprile : C’e’ scappato il morto di Gio Manfredini

La Comunità del Sole, la setta del Gran Maestro Anchise, contava tra i
suoi illuminati un prezioso astro: Eva. Lei era la seduzione in persona, come Marilyn Monroe, ma durante i preparativi per il solstizio di primavera la ragazza è stata ritrovata, pallida e decisamente morta, dentro il carrello dei prodotti di pulizia. Sulla sua fronte una scritta con il rossetto rosso: ‘Not Best Friend’.

Domenica 7 aprile : Last meeting for Andrew Brenner di Alessandro Scagliarini
la Drummond National Bank è stata una delle prime 5 banche d’affari più importanti del mondo. A gennaio 2011, nel pieno della crisi finanziaria mondiale, entra nel management un giovane rampante: Andrew Brenner. Brenner ben presto diventa il responsabile del Settore Investimenti ma le cose non sembrano migliorare. Ai primi di gennaio 2013, la banca si trova esposta per diversi miliardi con il debito greco.
Con l’intento di proporre un nuovo piano strategico all’assemblea dei soci prevista per il 27 marzo, il Presidente Rebecca Drummond indice una riunione ristretta dei vertici di DNB la sera del 26.
Alle ore 23,00, a riunione oramai terminata, Brenner viene trovato viene trovato morto nella sua auto, colpito alla testa da un solo proiettile.

Cicuta Pranzo con delitto @ Play [6-7 aprile 2013]

Play è a più grande manifestazione d’Italia dedicata al gioco. Quest’anno si terrà al quartiere fieristico di Modena il 6 e 7 aprile.

Per questa edizione di Play, proponiamo la possibilità di provare a pranzo il nostro format di cene con delitto. Una parte dell’area al primo piano sarà allestita con tavoli ove le persone potranno sedersi e pranzare (cibo non a nostro carico) e, contemporaneamente, risolvere il delitto che verrà proposto.

Il gioco sarà organizzato a tavoli (max 8 persone per tavolo, max 8 tavoli) e durerà dalle 12:00 alle 14:00.

In palio un simpatico ricordo dell’evento ed una copia del libro di Lorenzo Trenti ed Antonello Lotronto “Murder party. A cena col morto”.

I posti sono limitati, si consiglia la prenotazione a ass.cicuta@gmail.com

Giorno e Ora: Sabato e Domenica 12:00
Locazione: sala100 Ass.: Cicuta
Email: ass.cicuta@gmail.com

Ad perpetuam rei memoriam: cena con delitto a Parma [Sabato 23 febbraio 2013]

Per la prima volta Cicuta in scena a Parma.
Sabato 23 febbraio saremo al ristorante “La Table“, nel centro di Parma, con un nuovo caso e tanta voglia di divertire e divertirci.

Sarete chiamati a dipanare l’intreccio dietro alla morte di un imprenditore riminese, ucciso a causa del suo amore per l’arte, nel nostro nuovo caso : AD PERPETUAM REI MEMORIAM

Per informazioni e prenotazione (caldamente consigliata) :
La Table 0521234995
La Table si trova a Parma in via Vincenzo Mistrali 3
https://it.foursquare.com/v/la-table/4c23a064a852c92872cee16c

Prosit: Red Lion Pub con delitto [23 gennaio 2013]

Siamo al 4° mercoledì’ del mese e come sempre anche con l’arrivo del nuovo anno vi presentiamo “cena con delitto” con una nuova storia e un nuovo delitto da svelare!

MENU’ FISSO :

Bis di primi ( Tortellini Panna e prosciutto + Gramigna)
un secondo (arrosto con patate)
vino ogni 3 persone o 1 birra media a testa
acqua & coca-cola no limits!!!

X INFORMAZIONI SUL MENU CHIEDERE AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE!

20€ (gioco compreso)

——————————————————————————–

IL CASO :

PROSIT

Il teatro “Parnassus” di Milano sta lavorando da un anno sulla messa in scena di un testo scritto da Luca Grandi, promettente regista
teatrale alla sua opera prima.
Il testo si chiama “Prosit” e racconta di come una famiglia, durante la cena della vigilia di Natale, porti a galla le proprie tensioni
sfruttando l’ebbrezza del vino.

La sera dell’ultima prova generale, prima di andare in scena, Grandi propone agli attori di cenare in teatro, sul set.
Così fanno, e per il brindisi finale recitano il finale della piece.

Al termine del brindisi Palmiro Varnaghi, famoso mattatore teatrale e protagonista dell’opera, lamenta di non sentirsi bene. Dopo alcuni
minuti muore, evidentemente a causa di un avvelenamento.

Chi è l’assassino? E perchè?
——————————————————————————–

Prosit – presentazione dell’opera

Testo e regia di Luca Grandi

Interpreti
Aurelia Bernini : Andromaca
Palmiro Varnaghi : Ettore
Giada Graziosi : Astianatte
Oscar Rafone : Scamandrio

L’opera propone una lettura del mito di Ettore e Andromaca in chiave
moderna, per mostrare la rassegnazione dietro alla vita delle coppie
troppo chiuse.
Andromaca è una donna che i genitori hanno costretto a sposare Ettore.
Ettore è di famiglia benestante, e non ama Andromaca, ma i suoi valori
gli impediscono di violare
quanto impostogli dal padre.
Dopo 20 anni di vita coniugale Andromaca ha imparato ad amare
visceralmente Ettore, ma si rende conto che è un cambiamento che lei
ha imposto a se stessa. Ettore, invece, ama i suoi vigneti e quando
può esce a prendersene cura.
Sullo sfondo i figli, Astianatte, incinta di un padre assente, e
Scamandrio, che si definisce un artista
mentre in realtà è un nullafacente. Astianatte è confidente e
coscienza del padre Ettore, mentre
Scamandrio rappresenta ciò che era Andromaca prima di accettare, di
rassegnarsi a cambiare.
L’opera si conclude con la nascita del figlio di Astianatte, a cui la
madre dà il nome di Achille, e
che viene raccontata da Scamandrio in uno struggente monologo.
Tutte le scene corali sono caratterizzate dallo svolgersi intorno ad
una tavola apparecchiata,
concludendosi con un brindisi alle virtù.

——————————————————————————–
X info : Red Lion pub!

331-3802825
059-9786887
INFO@REDLIONPUB.MO.IT
WWW.REDLIONPUB.MO.IT

PUOI ANCHE PRENOTARE TRAMITE IL NOSTRO PROFILO DI FACEBOOK

Il testamento di Tito: Red Lion Pub con delitto [19 dicembre 2012]

Mercoledì 19 dicembre 2012
20.30

GIOCO GRATUITO CON TANTI PREMI IN PALIO!

gioco e cena su prenotazione:

MENU’ FISSO :
Bis di primi- e un secondo ,vino ogni 3 persone o 1 birra media a
testa acqua & coca-cola no limits!!!

20€ (gioco compreso)

IL CASO:

La storia è ambientata nella Bologna del 1981, periodo di lotte studentesche .
Il giorno di San Petronio (4 ottobre), Tito Minguzzi, ex partigiano,
uomo del Partito e storico gestore del Circolo Culturale Furaska muore
improvvisamente. Gli avventori del circolo sono provati ma anche molto
interessati al testamento di cui Tito parlava spesso negli ultimi
giorni.

Intorno a questo testamento verte la presenza dei sospettati:
Vilmer Benelli, socio di Tito nella gestione del Circolo;
Irina Mikailikova, ingegnere russo da troppo tempo in Italia;
Marco Landini, frequentatore del circolo;
Luciana Minguzzi, nipote di Tito;
Giulietta Boi, giornalista e frequentatrice del circolo

http://cicuta.org/
https://www.facebook.com/CicutaCeneConDelitto

X info : Red Lion pub!

331-3802825
059-9786887
INFO@REDLIONPUB.MO.IT
WWW.REDLIONPUB.MO.IT

Il dono del cervo: Red Lion Pub con delitto [28 novembre 2012]

********* MERCOLEDI 28 NOVEMBRE********
>>>>>> RED LION PUB <<<<<<<< Federica Gualdì è una restauratrice di 45 anni. E' molto nota per la sua bravura, soprattutto per le opere classiche. Ultimamente stava lavorando per il banchiere Matteo Baroni, uomo di buon gusto col pallino del Rinascimento. Federica lavora con Giulio Di Maggio, suo socio da 10 anni e marito da 4. Prima con loro lavorava anche Elia Perinetti, ex marito di Federica che aveva il ruolo di procacciatore d'affari e di venditore di opere d'arte restaurate da Federica. Fondarono la società insieme, ma 5 anni fa il rapporto tra Elia e Federica si cominciò a sgretolare, fino ad arrivare al divorzio, quindi all'uscita di Elia dalla società. Matteo Baroni, ha comprato la settimana scorsa da Elia una scultura di marmo del Giambologna mai vista prima : “Il dono del cervo

Una settimana dopo la trattativa, Federica viene trovata da Giulio uccisa nel suo studio, alle 23:00, trafitta alla schiena da una daga romana su cui la donna stava lavorando.

Il cast :
– Giulio Di Maggio, marito della vittima
– Elia Perinetti, ex marito della vittima
– Matteo Baroni, banchiere e cliente della vittima
– Greta Bassi, moglie di Matteo Baroni
– Marika Lobello, critica d’arte

La vittima : Federica Gualdì, restauratrice

http://cicuta.org/
https://www.facebook.com/CicutaCeneConDelitto

X info : Red Lion pub!

331-3802825
059-9786887
INFO@REDLIONPUB.MO.IT
WWW.REDLIONPUB.MO.IT
PUOI ANCHE PRENOTARE TRAMITE IL NOSTRO PROFILO DI FACEBOOK

Prosit! Aperitivo con delitto a Modena [Sabato 24 novembre 2012 – 17.30]

In occasione dell’inaugurazione del centro Happen, Cicuta presenterà un aperitivo con delitto.

Prosit!
Un regista sperimentale trae una drammatica piéce teatrale dal mito di Ettore e Andromaca.

Tutto procede per il meglio, fino alla sera dell’ultima prova : durante il brindisi che celebra la fine delle prove l’attore protagonista muore avvelenato.
Chi ha ucciso Palmiro Varnaghi? E perchè?
Ai commensali il compito di scoprirlo.

Con Veronica Filippin, Silvia Carmignan, Niccolò Passalacqua, Alessandro Scagliarini, Riccardo Soffritti.

Testo di Simone Bonetti.

Il centro Happen si trova a Modena, in Strada Nazionale Canaletto Sud, 43/1

per informazioni : www.happen.mo.it

C’è scappato il morto!: delitti al Circolo Mazzini [23 novembre ore 20:30]

La Comunità del Sole, sui colli bolognesi, contava tra i suoi illuminati un prezioso astro: Eva. Lei era la seduzione in persona, come Marilyn Monroe, ma durante i preparativi per il solstizio di primavera la ragazza è stata ritrovata, pallida e decisamente morta, dentro il carrello dei prodotti di pulizia. Sulla sua fronte una scritta con il rossetto rosso: ‘Not Best Friend’.

C’è scappato il morto

cena spettacolo interattiva a cura della Compagnia Cenecondelitto

Venerdì 23 novembre,Ore 20.30

Circolo Mazzini, Via Emilia levante,6, Bologna.
Costo Cena+spettacolo : 25,00 €
info e prenotazioni : 051309326
mail : cenecondelitto.info@gmail.com

con : Mavi Gianni, Francesca Ferrara, Fabio Catalani, Attilio Folegatti, Stefano Peloso. Testo di Giovanna Manfredini.

Una produzione : Cenecondelitto alla quale partecipiamo anche noi di Cicuta!


Da ottobre, ogni venerdì un delitto diverso accompagnato dalla cena del locale a base di menu tradizionale bolognese.

I commensali attraverso interrogatori e indizi che saranno forniti durante la cena potranno scoprire l’assassino tra gli attori/sospettati.
In palio per il vincitore la partecipazione gratuita alla successiva cena con delitto
menu
antipasto del santone, intrecci di crescentine, dessert mistico, acqua, caffè (bevande escluse)

PER VEGETARIANI, CELIACI E PERSONE CON ALLERGIE ALIMENTARI E’ POSSIBILE AVERE UN MENU PERSONALIZZATO, RICORDATEVI DI COMUNICARLO AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE.